Scheda del progetto Vacc-iNTS

Vacc-iNTS: Advancing a GMMA-based vaccine against invasive non-typhoidal salmonellosis through Phase 1 trial in Europe and sub-Saharan Africa

Il progetto internazionale di ricerca Vacc-iNTS, coordinato dalla Sclavo Vaccines Association e finanziato per 5 anni dalla Commissione Europea ha lo scopo di avanzare lo sviluppo clinico di un vaccino contro la malattia da Salmonella invasiva non tifoidea.

 

 

La salmonellosi invasiva non tifoidea è una malattia infettiva negletta endemica nell’Africa sub-sahariana, che colpisce principalmente i bambini di età inferiore ai 5 anni e i soggetti immunocompromessi. Nel 2017 sono stati stimati globalmente circa 31.600 decessi di bambini di età inferiore ai 5 anni a causa di questa malattia, con un tasso di mortalità di circa il 14%. La diagnosi complicata dalle condizioni di estrema povertà delle zone endemiche e l’aumento della resistenza agli antibiotici della Salmonella invasiva non tifoidea confermano l’urgenza dello sviluppo rapido di un vaccino efficace che al momento non è disponibile.

Il consorzio Vacc-iNTS condurrà uno studio clinico di Fase I su adulti in Europa e Africa e studierà l’immunogenicità e la sicurezza del vaccino iNTS-GMMA, sviluppato dal GSK Vaccine Institute for Global Health (GVGH), usando una tecnologia innovativa di GSK Bio denominata GMMA e basata su vescicole della membrana esterna rilasciate da batteri geneticamente modificati. Saranno inoltre condotte analisi sieroepidemiologiche per conoscere meglio la diffusione della malattia ed accelerare lo sviluppo del vaccino per le aree dell’Africa nelle quali la malattia è endemica. Inoltre il progetto rafforzerà una rete di collaborazione per migliorare la conoscenza, il controllo e la prevenzione della malattia nei paesi a risorse limitate.

Il progetto Vacc-iNTS vede la partecipazione di 12 partner provenienti da 8 paesi tra i quali 4 paesi in cui la malattia è endemica, coinvolgendo una illustre rete di esperti provenienti da istituzioni accademiche, industria, SME ed enti no profit.

Partecipanti:

  • Sclavo Vaccines Association (Italia)
    • Fondazione Achille Sclavo ONLUS (Italia)
  • GSK Vaccines Institute for Global Health (Italia)
    • GSK Bio (Belgio)
  • University of Oxford (Regno Unito)
  • Kenya Medical Research Institute (Kenia)
  • University of Cambridge (Regno Unito)
  • University of Siena (Italia)
  • Institute of Tropical Medicine Antwerp (Belgio)
  • University of Liverpool (Regno Unito)
    • University of Malawi (Malawi)
  • University of Otago (Nuova Zelanda)
  • Université Ouaga I Professeur Joseph Ki-Zerbo (Burkina Faso)
  • Kwame Nkrumah University of Science and Technology Kumasi (Ghana)
  • MMGH Consulting GMBH (Svizzera)

La Fondazione Achille Sclavo coordina le attività relative alla predisposizione di un modello epidemiologico della malattia da iNTS e di un dossier da presentare all’Organizzazione Mondiale della Sanità a supporto della classificazione di iNTS come malattia tropicale negletta, cosa che ancora oggi non è avvenuta per la drammatica sottovalutazione della quale ha sofferto questa infezione.

Il progetto Vacc-iNTS capitalizza anche sul sostegno della Regione Toscana per la ricerca e sviluppo del nuovo vaccino, nella naturale continuazione del progetto S-AFRIVAC “Sviluppo di un vaccino contro la salmonella non tifoide invasiva in Africa”, conclusosi il 12 marzo 2019, di cui la Fondazione Achille Sclavo è stata il capofila.

Altre informazioni su Vacc-iNTS:

Data di inizio: 01 ottobre 2019

Durata: 60 mesi

Coordinatore: Sclavo Vaccines Association

Contributo della EU: 6.8 milioni di EUR

Ente finanziatore: Commissione Europea, Programma H2020 Ricerca e Innovazione; Contratto N. 815439

Per approfondimenti: consultare il flyer del progetto e visitare il sito web dedicato al progetto.